Azione per il clima

Costruire un mondo come piace a noi con il clima che piace a noi 

L’UE ha sempre guidato la lotta contro i cambiamenti climatici e incoraggiato la transizione verso un’economia a basse emissioni di carbonio. I suoi sforzi in questo settore risalgono al 1990, quando l’UE si impegnò, con successo, a stabilizzare entro il 2000 le sue emissioni di biossido di carbonio (CO2) ai livelli di quell’anno. Da allora, l’UE ha attuato una serie di misure per ridurre le emissioni di gas serra, in particolare attraverso il programma europeo per i cambiamenti climatici istituito nel 2000. Inoltre, anche gli Stati membri hanno intrapreso azioni nazionali specifiche. I leader dell’UE hanno fissato alcuni degli obiettivi più ambiziosi per il 2020 in materia di energia e clima e l’UE è la prima regione al mondo ad aver adottato norme vincolanti per garantire che vengano realizzati. Nell’ottobre 2014 i leader dell’UE hanno intensificato il loro impegno a rendere più competitiva l’economia dell’Unione e rafforzare la sicurezza e la sostenibilità del suo sistema energetico adottando il quadro per il 2030 in materia di energia e clima. A lungo termine, l’UE ha fissato obiettivi ambiziosi di riduzione delle emissioni per il 2050.

© European Commission