Imposte sulle società

Se la tua impresa opera all’estero, sei protetto dal trattamento fiscale discriminatorio.

Ciascun paese dell’UE è responsabile del proprio sistema fiscale, ma nessuno di essi può imporre un trattamento fiscale discriminatorio nei confronti delle imprese degli altri paesi UE. Solitamente devi pagare l’imposta sulle società nel paese in cui la tua impresa è registrata. Se lavori in proprio, devi pagare solo l’imposta sul reddito, ma anche in questo caso andrebbe pagata nel paese in cui operi. Esiste una normativa europea per evitare la doppia imposizione sui pagamenti di interessi, royalties e dividendi tra imprese consociate situate in paesi diversi dell’UE e quando si ristruttura una società con attività transfrontaliere.

L’UE ti aiuta a commerciare negli altri paesi mediante norme standard in materia di IVA, sebbene i singoli paesi dispongano di un certo margine di flessibilità nel fissare le aliquote. L’IVA è solitamente dovuta nel paese in cui acquisti il prodotto o il servizio, che a volte potrebbe non essere il paese in cui sei stabilito: in questo caso devi registrarti in ognuno dei paesi in cui occorre versare l’IVA. Tuttavia, se fornisci servizi di telecomunicazione, elettronici e di teleradiodiffusione, puoi avvalerti a partire dal 1º gennaio 2015 del mini sportello unico (MOSS), attraverso il quale potrai adempiere tutti i tuoi obblighi nel tuo paese. Se la tua impresa deve pagare l’IVA in un paese in cui non ha sede, hai il diritto di recuperarla. La pratica verrà gestita rapidamente per via elettronica.

Barchi e brevetti

Se registri marchi e diritti su disegni e modelli presso l’Ufficio per l’armonizzazione nel mercato interno (UAMI), saranno protetti in tutta l’UE. In questo modo risparmierai fatica, tempo e denaro, perché non dovrai registrarli in ogni singolo paese. Puoi chiedere un brevetto nazionale presso l’ufficio brevetti del tuo paese o un brevetto europeo presso l’Ufficio europeo dei brevetti. I brevetti europei devono poi essere convalidati nei singoli paesi nei quali vuoi essere tutelato. Il nuovo sistema di brevetto unificato consente di ottenere un brevetto europeo senza la necessità della successiva convalida. Il nuovo sistema entrerà in vigore quando tutti i paesi partecipanti avranno ratificato l’accordo su un nuovo sistema di risoluzione delle controversie in materia di brevetti.

© European Commission