A Molenbeek le amichevoli antiterrorismo della Tuff F.C.

A Molenbeek le amichevoli antiterrorismo della Tuff F.C.

Condividi
Reading Time: 1

Combattere il terrorismo attraverso lo sport. E’ l’unica via percorribile secondo la Tuff (The Unity of Faith Foundation) F.C., la società calcistica amatoriale nata con l’obiettivo di unire i giovani intorno al gioco del calcio, estrapolandoli così da ambienti sociali potenzialmente pericolosi per le loro scelte e il loro futuro.

Venti ragazzi e ragazze tra i 13 e i 15 anni appartenenti alla Tuff F.C., società nata a Londra pochi mesi fa, saranno oggi a Bruxelles per disputare due amichevoli con una squadra locale, il Project Foot. Le partite si giocheranno nel quartiere di Molenbeek, famoso per aver offerto rifugio all’organizzatore delle stragi di Parigi Salah Abdeslam e considerato dai più il nido europeo del fondamentalismo islamico.

Dopo la manifestazione sportiva i ragazzi saranno in visita al Parlamento Europeo, dove ad attenderli ci saranno il presidente Martin Schulz, l’organizzatore dell’evento Sayed Kamall e l’eurodeputato Theodoros Zagorakis, ex capitano della nazionale greca che nel 2004 vinse gli europei.

Tuff F.C. ha già aiutato in Inghilterra migliaia di ragazzi, alcuni dei quali erano in procinto di partire per la Siria e arruolarsi nelle fila dell’IS. Ora lo scopo è quello di estendere il progetto, o suggerirne di simili, in altre zone del mondo a rischio come il Belgio.

Linea Diretta Europa

tuff fc