“Un’estate da Re”, la rassegna musicale alla Reggia di Caserta si apre con la IX Sinfonia di Beethoven

Al via la rassegna “Un’estate da Re”: dal 4 all’11 luglio il cortile della splendida reggia vanvitelliana di Caserta diventa un teatro ed accoglie, in tre appuntamenti, due dei più grandi direttori d’orchestra del mondo.

Primo appuntamento ieri 4 luglio alle ore 21, con la Nona Sinfonia di Ludwig Van Beethoven diretta da sir Antonio Pappano, dal 2005 a capo dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia.

La Nona Sinfonia fu una delle opere più complesse per il compositore Ludwig Van Beethoven, che per completarla impiegò quasi tutta la vita: tempo ben speso, perché l’opera è oggi, anche per il suo messaggio di amore, pace e fratellanza, tra le più celebri nella storia della musica classica, tanto che una parte di essa, l’Inno alla Gioia, è stato scelto prima dal Consiglio d’Europa e poi da tutti i Paesi membri come inno ufficiale dell’Unione Europea.

“Questa sinfonia è un grande grido d’amore per il prossimo. Beethoven” scrive il direttore sir Antonio Pappano a distanza di secoli ci insegna ancora ad affrontare con coraggio le sfide, a lottare per un ideale, a non aver paura, a vincere gli ostacoli con un’indomita forza di volontà”.

Pappano, nato a Londra da genitori italiani, è oggi uno dei più grandi direttori d’orchestra mondiali: oltre all’Accademia di Santa Cecilia, riconosciuta tra le migliori dieci del mondo, Pappano è Music Director del Covent Garden di Londra dal 2002 e ha diretto in passato alcune delle maggiori orchestre, tra cui la New York Philharmonic, la Filarmonica di Vienna e quella di Berlino. Con l’Accademia di Santa Cecilia Sir Antonio Pappano nel 2014 ha debuttato alla Scala di Milano con l’opera Les Troyens di Berlioz ed ha inciso diversi dischi sui capolavori della musica classica, tra cui l’Aida di Giuseppe Verdi.

Proprio Verdi, icona del risorgimento italiano e della musica classica ottocentesca, sarà protagonista del secondo appuntamento con “Un’estate da Re”: venerdì 8 luglio (con replica lunedì 11) alle 21 alla Reggia andrà in scena il “Nabucco” sotto la guida del direttore d’orchestra Daniel Oren.

La kermesse è stata voluta fortemente dalla Regione Campania con la Scabec, in collaborazione con la Direzione della Reggia e il MIBACT, per raggiungere l’obiettivo di diffondere la cultura attraverso la musica e far conoscere a quei pochi che ancora non lo apprezzino il gioiello vanvitelliano di Caserta. La Regione punta inoltre, entro l’estate del 2017, a realizzare un piccolo teatro all’aperto nella parte vicina al Giardino Inglese, in modo da destinare la struttura a concerti e spettacoli.

E’ stato proprio il Governatore Vincenzo De Luca a chiudere l’evento con queste parole: “Questa sera si incontrano il vertice della cultura musicale universale e la grande architettura, che insieme esprimono valori di tolleranza, rispetto reciproco e pace. Da questa Reggia vorremmo arrivasse all’Europa e al mondo un messaggio di solidarietà e di dialogo tra tutti gli esseri umani”.

Clicca sul link per vedere e ascoltare alcune parti della sinfonia diretta da Sir Antonio Pappano:

https://www.youtube.com/watch?v=I7Hrmf4-ffw

https://www.youtube.com/watch?v=nZv46KK2q20

https://www.youtube.com/watch?v=D2KmsZp_Les

 

photo590400275277260804

© Lineadirettaeuropa
All Rights Reserved / Tutti i diritti riservati
Reproduction only with permission from www.lineadirettaeuropa.eu / Riproduzione solo con il permesso di www.lineadirettaeuropa.eu