Euroweek: la settimana europea con gli appuntamenti dal 10 al 14 ottobre

Tenervi informati sui principali argomenti di discussione dell’Ue e comunicarvi in anticipo gli eventi che meritano più attenzione: questi sono gli obiettivi della nostra rubrica, EUROWEEK, grazie alla quale potrete sapere tutto ciò che c’è in programma in settimana a Bruxelles e dintorni. Molti sono i temi caldi che saranno affrontati dalle varie commissioni nei prossimi giorni, dal bilancio dell’Unione Europea alle misure da varare per contrastare il traffico di fauna selvatica e le epidemie che affliggono l’agricoltura nei Paesi dell’Europa meridionale.

Lunedì                    

Contrasto alla disinformazione: I deputati della commissione Affari Esteri voteranno sulle proposte per combattere le aggressive campagne di disinformazione messe in campo da Paesi terzi come la Russia o da attori non statali, come l’ISIS, con il fine di incitare alla paura e all’odio.  Tra gli obiettivi delle misure ci sono l’aumento della consapevolezza nei fruitori delle notizie, il sostegno all’indipendenza dei media e anche la promozione dell’alfabetizzazione tra i cittadini residenti in alcune zone dell’Unione Europea.

10° anniversario del Premio Lux: Per celebrare i dieci anni del Premio cinematografico LUX, assegnato ogni anno in Parlamento europeo ai film che promuovono il dibattito sull’Europa e sul suo futuro, il regista britannico Ken Loach terrà un discorso sul “Ruolo del cinema europeo nell’Europa di domani” insieme ai membri del Comitato Cultura.

Martedì

Bilancio dell’UE per il 2017: I membri della Commissione Bilancio esprimeranno la loro posizione di partenza riguardo alle decisioni da prendere durante il Consiglio sul bilancio dell’Unione europea del prossimo anno. Già la scorsa settimana in seguito ad una votazione sono state apportate delle modifiche, su suggerimento del presidente della Commissione Ue Juncker, al progetto di bilancio. Tali variazioni puntano a gestire i fondi nel modo più accurato possibile, in modo da poter contrastare la crisi dei rifugiati e il rallentamento generale della crescita economica, combattere la disoccupazione giovanile e aumentare la spesa per progetti di ricerca e per le infrastrutture.

Premio Sacharov 2016: In seguito alla votazione da parte delle commissioni Affari esteri e Sviluppo saranno rivelati i nomi dei tre finalisti del premio Andrej Sacharov 2016 per la libertà di pensiero e la difesa dei diritti umani. L’edizione del 2015 è stata vinta dall’attivista e blogger saudita Raif Badawi.

Mercoledì

CETA: I deputati del Parlamento europeo si confronteranno con agricoltori, allevatori, imprese e  rappresentanti sindacali sui pro e i contro del Contratto economico e commerciale globale (CETA) tra l’UE e il Canada. Tale trattato infatti non può entrare in vigore senza aver prima ricevuto l’approvazione da parte del Parlamento europeo.

Giovedì

Sicurezza riguardo l’approvvigionamento di gas: I piani per rafforzare la cooperazione tra gli Stati membri saranno materia sia di voto sia di eventuali modifiche da parte del Comitato Energia nella giornata di giovedì. L’obiettivo di queste misure è quello di permettere un aiuto reciproco tra i Paesi membri in caso di crisi energetiche, in modo da poter garantire le forniture di gas e i servizi essenziali alle famiglie. Tali piani potranno inoltre essere utili per condividere informazioni su possibili accordi di approvvigionamento raggiunti  tra uno stato membro e Paesi terzi.

Salute delle piante: Le nuove norme UE per frenare il continuo aumento di parassiti nelle piante, come nel caso della Xylella fastidiosa che attacca in particolare gli olivi del Sud Italia, saranno oggetto del voto della Commissione Agricoltura. Le norme comprendono nuovi meccanismi per identificare i parassiti, trattare con rapidità le piante malate, introdurre un certificato fitosanitario obbligatorio e dotare gli Stati membri degli strumenti e delle conoscenze utili per affrontare questo tipo di epidemie.

Traffico di fauna selvatica: i deputati membri della commissione Ambiente voteranno proposte mirate ad intensificare la lotta contro il traffico di fauna selvatica e ad impedire il commercio di avorio, corna di rinoceronte e pangolini, animali a rischio estinzione simili ai formichieri, la cui carne in alcune zone del mondo come il Vietnam vale centinaia di dollari al chilo. Le misure prevedono l’introduzione di sanzioni severissime per i trafficanti di fauna selvatica ed una legislazione che vieti ogni forma di importazione, commercio e  riesportazione di specie protette nei Paesi di origine.

Diario del Presidente: Martin Schulz, presidente del Parlamento europeo, parteciperà lunedì a Passau (Germania) al dibattito sul tema “La grande idea di Europa può resistere?” insieme al presidente del Consiglio europeo Donald Tusk e al segretario generale della Nato Jens Stoltenberg. Il giorno seguente Schulz incontrerà il ministro della Difesa italiano Roberta Pinotti a Bruxelles. Mercoledì sarà il giorno dell’incontro con il Patriarca della Chiesa cattolica greco-melchita Gregorios III Laham, il Patriarca della Chiesa siro-ortodossa Ignazio Aphrem II e il Patriarca della Chiesa greco-ortodossa Giovanni X Yazigi. La settimana di appuntamenti si concluderà giovedì, quando il presidente Schulz vedrà il Presidente del Burkina Faso Roch Marc Christian Kaboré e il Presidente della Croazia Kolinda Grabar-Kitarović.

© Lineadirettaeuropa All Rights Reserved / Tutti i diritti riservati Reproduction only with permission fromwww.lineadirettaeuropa.eu / Riproduzione solo con il permesso di www.lineadirettaeuropa.eu