Austria, il cancelliere Kern: “La frontiera del Brennero resta aperta”

L’intervento di ieri mattina del cancelliere austriaco Christian Kern al programma televisivo Agorà, su Rai 3, è stato molto significativo per quanto riguarda il futuro dell’Europa e le minacce continue di costruire barriere da parte dei leader nazionalisti. Solo qualche mese fa infatti Norbert Hofer, candidato della destra alla presidenza del Paese, aveva auspicato una chiusura dei confini tra Italia ed Austria per evitare l’ingresso dei migranti nel Paese alpino. L’idea di Kern sull’argomento è però molto diversa, e le sue parole rappresentano di fatto una garanzia che il Brennero resterà aperto: “La frontiera rimane come è, cioè aperta e senza grandi controlli, anche perché l’Italia sta facendo un ottimo lavoro. Io non ero favorevole al muro e non lo sono neanche ora, è chiaro che in Europa dovremmo evitare di fare frontiere interne”. Il cancelliere austriaco mostra poi solidarietà all’Italia, condannando invece le scelte fatte a Bruxelles: “Pensiamo che sia molto più efficiente aiutare i migranti nei loro Paesi di origine. È qui che l’Europa dovrebbe dare delle risposte, invece non è stata solidale con l’Italia, così come con la Grecia, per molti anni. Proprio come Renzi” aggiunge Kern “anche io non sono stato contento dei risultati del vertice di Bratislava. Il problema era così grande che bisognava trovare una soluzione veloce, ma purtroppo in Europa si discute molto e si combina poco”.

© Lineadirettaeuropa All Rights Reserved / Tutti i diritti riservati Reproduction only with permission fromwww.lineadirettaeuropa.eu / Riproduzione solo con il permesso di www.lineadirettaeuropa.eu