Olanda, ministri propongono legalizzazione eutanasia anche per anziani sani

La proposta dei ministri olandesi Ard van der Steur e Edith Schippers, rispettivamente a capo dei dicasteri della Giustizia e della Salute, potrebbe cambiare il panorama dei diritti umani. Il disegno di legge, che dovrebbe essere redatto nel 2017, apre alla possibilità di legalizzare l’eutanasia non solo per i malati terminali ma anche per gli anziani che, pur godendo di buona salute, ritengono di aver vissuto abbastanza. Certo, per ora è solo una proposta, ma nella lettera presentata dai due ministri al Parlamento dell’Aia si legge che “chi, dopo un’attenta valutazione, ritenga che la propria vita sia finita deve poter essere autorizzato, in base a criteri rigorosi, a porre fine alla sua esistenza in modo dignitoso”.

Il provvedimento sarebbe rivolto solo alle persone anziane, ma non è stata ancora precisata (l’iter sarà molto lungo) la soglia minima d’età per poter accedere al suicidio assistito. Si tratta comunque di un tema molto caldo nei Paesi Bassi, dove qualche mese fa ha suscitato molte polemiche il caso di un uomo che ha aiutato la madre quasi centenaria a morire, dopo che quest’ultima aveva più volte espresso il desiderio di porre fine alla sua esistenza. Le critiche ovviamente non si sono fatte attendere: tra i vari esponenti politici c’è chi si è detto d’accordo con la proposta dei ministri e chi, fortemente cristiano, ha definito inaccettabile la proposta, ritenendo che una soluzione simile non serva a risolvere il problema della depressione che colpisce gli anziani una volta rimasti quasi completamente soli.

Un provvedimento che in gran parte del mondo rappresenterebbe una novità assoluta, ma che in Olanda sarebbe solo l’ulteriore passo di un cammino già avviato da tempo: i Paesi Bassi sono stati infatti tra i primi  a legalizzare, nel 2002, l’eutanasia, consentendola prima solo ai malati terminali, e poi anche a quelli psichiatrici in base al criterio della “sofferenza insopportabile”. Condizione necessaria per poter decidere di morire dovrebbe però essere la lucidità nel prendere delle scelte, e non sappiamo quanto una persona che soffre di malattie mentali possa essere conscia della decisione presa. Un dubbio legittimo, soprattutto alla luce degli ultimi dati: nel 2015 oltre 5000 persone (quasi il 4% delle morti totali in Olanda) hanno avuto accesso al suicidio assistito.

© Lineadirettaeuropa All Rights Reserved / Tutti i diritti riservati Reproduction only with permission fromwww.lineadirettaeuropa.eu / Riproduzione solo con il permesso di www.lineadirettaeuropa.eu