Euroweek: la settimana europea, gli appuntamenti dal 14 al 18 novembre

Euroweek: la settimana europea, gli appuntamenti dal 14 al 18 novembre

Condividi
Reading Time: 2 minutes

Tenervi informati sui principali argomenti di discussione dell’Ue e comunicarvi in anticipo gli eventi che meritano più attenzione: questi sono gli obiettivi della nostra rubrica, EUROWEEK, grazie alla quale potrete sapere tutto ciò che c’è in programma in settimana a Bruxelles e dintorni.

Lunedì o giovedì

Diritti umani all’interno e all’esterno dell’UE: i deputati della Commissione Affari esteri voteranno sulla relazione 2015 dell’UE riguardante lo stato dei diritti umani e della democrazia nel mondo e prenderanno in seguito le necessarie decisioni politiche. Il Comitato per le libertà civili approverà il rapporto 2015 sul rispetto dei diritti umani negli Stati membri dell’UE.

Mercoledì o giovedì

Bilancio Ue 2017: Deputati e ministri delle finanze degli Stati membri cercheranno di trovare un accordo sul bilancio dell’Unione europea per il 2017. I deputati spingeranno per avere fondi sufficienti in modo da affrontare la crisi migratoria, rilanciare la crescita economica, combattere la disoccupazione giovanile e incrementare progetti di ricerca e di infrastrutture. Sul tavolo ci sono anche la revisione del bilancio settennale della UE e il quadro finanziario pluriennale. Se l’accordo dovesse essere raggiunto verrebbe immediatamente organizzata una conferenza stampa (i dettagli saranno annunciati).
Lunedì e mercoledì

Tassazione / Stiglitz. La commissione d’inchiesta sul riciclaggio di denaro, frode ed evasione fiscale (PANA) terrà due audizioni, una (mercoledì) con il premio Nobel Joseph Stiglitz, in qualità di ex consulente del governo di Panama, ed un’altra (lunedì) con i rappresentanti degli organismi europei di applicazione delle imposte, tra cui Europol, Eurojust, l’Unità di intelligence per l’informazione finanziaria dell’UE e procuratori nazionali.
Il presidente PANA Werner Langen terrà un punto stampa con il sig Stiglitz alle 12:30 di mercoledì.

Da martedì a venerdì

Cambiamento climatico / COP22: Una delegazione di dodici parlamentari europei prenderà parte ai negoziati sui cambiamenti climatici delle Nazioni Unite (COP22) a Marrakech. Dopo la ratifica del Parlamento europeo e l’entrata in vigore dell’accordo di Parigi del 2015, ci si concentrerà su come finanziare e condividere gli sforzi necessari per mantenere il riscaldamento del clima ben al di sotto dei 2 gradi rispetto ai livelli pre-industriali.

Preparativi per la plenaria: I gruppi politici si prepareranno per la sessione plenaria in programma dal 21 al 24 novembre a Strasburgo, in cui il commissario Pierre Moscovici presenterà e discuterà con gli eurodeputati l’analisi annuale della crescita nell’Ue e le raccomandazioni della Commissione agli Stati membri. L’ordine del giorno potrebbe includere il voto sui nuovi tetti nazionali di emissione di alcuni inquinanti, su regole aggiornate per la previdenza professionale e sull’assistenza finanziaria alla Giordania. I deputati discuteranno inoltre la relazione annuale della Banca centrale europea con il presidente della Bce Mario Draghi.

Martedì e mercoledì

Diario del Presidente: Il presidente del Parlamento europeo Martin Schulz incontrerà martedì il ministro degli Esteri danese Kristian Jensen e il ministro italiano per gli Affari esteri e la Cooperazione internazionale Paolo Gentiloni. Il giorno seguente Schulz incontrerà il primo ministro di Malta Joseph Muscat e terrà il discorso di apertura alla manifestazione “Boris Nemtsov Forum” a Bruxelles.