Giornata mondiale sull’autismo, Fiaccolata Blu a Caserta.

L’autismo è una delle disabilità mentali più diffuse nel mondo, che colpisce in Italia tra le 300mila e le 500mila persone. I soggetti autistici sono persone apparentemente normali, che però antepongono la realtà interiore a quella esterna, con cui finiscono per perdere il contatto: la patologia si manifesta con l’impossibilità di creare relazioni sociali, difficoltà di linguaggio e ripetizione dei movimenti, problemi che li portano purtroppo, nella maggioranza dei casi, a rimanere isolati. Nonostante i grandi passi in avanti avvenuti negli ultimi anni nel trattamento dell’autismo, per questa disabilità ancora oggi non esiste una cura definitiva. Per finanziare la ricerca e migliorare la vita di queste persone l’ONU nel 2007 ha istituito la Giornata Mondiale della consapevolezza sull’autismo, che si celebra ogni anno nella data del 2 aprile. I numerosi studi fatti non hanno portato a stabilire con certezza assoluta le cause che portano al formarsi di questa patologia, ma è più che probabile che la particolare combinazione tra geni, ormoni ed ambiente esterno possa portare al verificarsi di comportamenti autistici.

 

Molte sono le associazioni che si impegnano quotidianamente nella ricerca e nell’assistenza, dedicandosi completamente.

Tra queste la FIA (Fondazione Italiana Autismo) che nel 2016, grazie alla collaborazione della Rai e alla sensibilità del pubblico italiano, è riuscita a raccogliere ben 293mila euro da destinare completamente non solo ai progetti di ricerca, ma anche alla creazione di spazi idonei ad ospitare i soggetti autistici, rendendo la loro vita migliore. Uno di questi progetti è quello proposto da ANGSA (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici), che riguarda il Telefono Blu, attivato per venire incontro alle problematiche che vivono le famiglie con soggetti autistici ma anche destinato ad insegnati e operatori sociali. Il servizio è gestito da un operatore esperto di comunicazione sull’autismo, in grado di dare indicazioni utili e scientificamente corrette.

Tante le iniziative che verranno allestite anche nel 2017 per la Giornata Mondiale della consapevolezza sull’autismo: tra queste l’ “Ab-bracciata collettiva”, evento riproposto ampliando il numero delle strutture che ospiteranno la manifestazione dopo il successo dell’anno scorso. “Ab-bracciata collettiva” nasce con lo scopo di sensibilizzare le persone al problema della disabilità e in particolare all’autismo e ai disturbi mentali gravi. Si terrà nei giorni 1 e 2 aprile 2017 in occasione della giornata mondiale dell’autismo e consisterà in una maratona natatoria di 30 ore. Ogni partecipante potrà contribuire nuotando, galleggiando, stando in corsia per un minimo di 15 minuti insieme ai ragazzi autistici: dopo la nuotata i partecipanti comunicheranno il proprio nominativo ed il tempo trascorso in vasca. I metri percorsi rappresenteranno simbolicamente il tentativo di avvicinarsi alle problematiche delle famiglie dei bambini con disturbo dello spettro autistico e l’impegno personale nel garantire a questi soggetti dei diritti che troppo spesso vengono negati.

A Caserta c’è la Fiaccolata Blu, con partenza dalle ore 18 in piazza Vanvitelli verso la Reggia di Caserta.