Condividi
Reading Time: 2 minutes

Il Circuito Felix nasce con l’obiettivo di replicare, in Campania, un modello di economia virtuoso che si è sviluppato in Sardegna dal 2009 e che prende spunto dal modello WIR, nato in Svizzera nel 1934 e che oggi conta più di 60 mila aziende iscritte. In Italia, ad oggi, sono 11 i circuiti regionali che contano circa 7000 iscritti.

Le aziende che possono partecipare al Circuito devono essere Campane, devono offrire prodotti e servizi di qualità e devono possedere i valori di collaborazione, trasparenza e senso di appartenenza al territorio. La dimensione dell’azienda, invece, può essere eterogenea: possono partecipare ditte individuali e professionisti, PMI, grandi aziende e organizzazioni del Terzo settore.

Il servizio fondamentale offerto dal circuito è quello di facilitare le relazioni tra soggetti economici operanti sul territorio e di fornire loro strumenti di pagamento e di credito paralleli e complementari rispetto i tradizionali. Le aziende possono, in pratica, comprare e vendere beni e servizi presso le altre aziende iscritte al Circuito pagando in crediti Felix. Con la possibilità finanche di spendere prima ancora di aver venduto, preservando, ovviamente, l’equilibrio del sistema (ogni azienda avrà un massimale di spesa che scaturisce da una serie di fattori quali ad esempio il suo fatturato e la quantità di beni o servizi che può mettere a disposizione del Circuito).

I vantaggi che si ottengono partecipando al Circuito sono, quindi, molteplici: avere l’opportunità di vendere di più entrando in contatto con le altre aziende del Circuito, prima più difficilmente raggiungibili; avere maggiore liquidità; azzerare insoluti e i tempi di incasso; darsi visibilità e farsi pubblicità attraverso molteplici canali (newsletter, eventi, sito, social media, articoli sulla stampa); essere referenziato ed entrare in contatto con le altre aziende anche per fini che non siano strettamente la vendita immediata.

Con l’arrivo di nuovi clienti, aumentano le opportunità di vendita e si riduce l’invenduto. Con i crediti ottenuti dalle nuove vendite si finanziano le spese marginali dell’azienda (energia elettrica, gas, carburante, regalistica aziendale,cancelleria, manutenzione veicoli e macchinari ecc..) spesso più alte di quel che si pensa, ma si possono effettuare anche parte delle proprie spese personali (dentista, palestra, vacanze, spesa al supermercato ecc..), tramite l’apertura di conti personali; tutto questo sempre all’interno del circuito. In questo modo si libera liquidità aziendale che può essere utilizzata per investire su crescita o spese prioritarie, ottenendo infine un aumento del fatturato e una riduzione dei costi finanziari.

Tutto ciò tramite una piattaforma digitale, facile e intuitiva, sulla quale effettuare ricerche di clienti e fornitori ed effettuare e ricevere i pagamenti. Con la possibilità, inoltre, di essere supportato in ogni momento da una sala broker reperibile online e telefonicamente.

L’obiettivo del Circuito Felix è quello di costruire un ambiente dove si generino opportunità attraverso lo scambio di informazioni, la collaborazione e attraverso la messa a sistema di una rete di aziende selezionate, valorizzando le persone e le risorse presenti sul territorio. Di diventare, insomma, un punto di riferimento dell’ecosistema economico locale.