LDE MONDO: Iran

Lo stato islamico ha rivendicato gli attacchi presso il parlamento iraniano e il santuario, uccidendo almeno 12 persone e ferendone decine.

Gli attacchi sono iniziati a mezzogiorno quando gli aggressori armati con fucili Kalashnikov hanno attaccato l’edificio del parlamento. Uno degli attaccanti più tardi si è introdotto nell’edificio, dove era in corso una sessione, secondo una dichiarazione condotta dalla TV statale iraniana.

Il vice ministro dell’Interno, Mohammad Hossein Zolfaghari, ha dichiarato alla TV di stato dell’Iran che gli aggressori apparentemente maschi indossavano abbigliamento femminile.

Credits: Omid Vahabzadeh/TIMA