MANDATO E AZIONE GLOBALE DELL’UNICEF

Programmi nelle regioni in via di sviluppo e nei paesi industrializzati

❖ L’UNICEF – il Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia e l’adolescenza – opera a livello globale in oltre 190 tra paesi e territori nel mondo, con programmi di intervento realizzati attraverso 157 Uffici Permanenti in paesi in via di sviluppo (Country Office), coordinati e supportati da 7 Uffici Regionali (Regional Office). Nei paesi industrializzati l’UNICEF opera tramite la sede centrale di New York, diversi uffici specializzati e attraverso attività di advocacy e raccolta fondi attuate da 34 Comitati nazionali per l’UNICEF: tra questi, il Comitato italiano o UNICEF Italia.

❖ Ovunque operi, tutti i programmi dell’UNICEF mirano a promuovere diritti e condizioni dei bambini e delle loro comunità, sulla base dei principi e dettami sanciti dalla Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Il mandato dell’UNICEF è duplice: operare a livello globale per sostenere programmi di sviluppo sostenibile nel medio e lungo periodo e rispondere in modo repentino ed efficace alle emergenze umanitarie. Nel primo caso, l’UNICEF opera una funzione di stimolo e supporto ai governi dei paesi in via di sviluppo per la definizione, programmazione e adozione di politiche sociali atte a migliorare le condizioni dell’infanzia, offrendo assistenza tecnica, finanziaria, gestionale e materiale attraverso settori prioritari di intervento. Con i programmi di emergenza, l’UNICEF opera interventi di risposta immediata alle crisi umanitarie, siano esse causate dall’uomo o da disastri naturali.

❖ Tanto per i programmi di sviluppo che nelle emergenze, l’UNICEF opera attraverso settori fondamentali di intervento per la sopravvivenza, la crescita e lo sviluppo dei bambini: Salute, Nutrizione, Acqua e Igiene, Istruzione, Protezione dell’infanzia, Prevenzione e lotta all’HIV/AIDS, sviluppo di politiche per l’Inclusione sociale, con i Programmi d’emergenza e le attività per l’Eguaglianza di genere che sono trasversali ai vari settori. Tutti i programmi sono attuati dall’UNICEF in modo integrato e in stretto contatto con le controparti istituzionali dei paesi beneficiari, le altre Agenzie delle Nazioni Unite, le Organizzazioni partner e le società civili dei paesi beneficiari, con la partecipazione attiva tanto delle comunità locali quanto degli stessi bambini e adolescenti.