LDE MONDO: Puerto Rico, un mese dopo l’uragano Maria

Un mese dopo l’uragano Maria l’81% della popolazione portoricana non ha acqua pulita per bere, cucinare e lavarsi.

L’ostacolo principale per tornare alla normalità è la lentezza dell’Autorità Elettrica di Puerto Rico per ottenere la griglia di potenza in back up e in esecuzione.

La mancanza di elettricità ha paralizzato la produzione farmaceutica e la maggior parte delle imprese, compresi i ristoranti, sono chiusi o operano a un costo elevato grazie all’uso di generatori diesel.

L’economista Joaquin Villamil ha dichiarato a AFP che i danni causati dall’uragano Maria sono stimati a 20 miliardi di dollari. Villamil ha detto che i soldi forniti dall’Agenzia federale di gestione delle emergenze e dalle compagnie di assicurazione avranno un impatto positivo sull’economia dell’isola nella seconda metà del 2018 e nel 2019.

Credits: Alvin Baez / Reuters