LDE MONDO: Zimbabwe

Il presidente dello Zimbabwe, Robert Mugabe si è dimesso dopo una settimana di pressioni schiaccianti da parte dell’esercito che lo ha messo agli arresti domiciliari.

La capitale, Harare, è esplosa in giubilo dopo che si è diffusa la notizia della lettera di dimissioni letta al parlamento, i cui membri si erano riuniti per mettere sotto accusa Mugabe dopo aver ignorato le crescenti richieste di dimissioni da un’acquisizione militare.

Nella notte la popolazione ha festeggiato in strada cosa che non sarebbe mai stata impossibile durante gli anni al potere dell’ormai ex presidente Migabe.

Photo Credit: Jekesai Njikizana / AFP / Getty Images