LDE MONDO: Sud Sudan

Bakhita aveva solo 12 anni quando i ribelli l’hanno strappata dalla fattoria della sua famiglia, aggiungendola a una triste lista di quasi 19.000 bambini che le Nazioni Unite affermano essere stati reclutati, spesso con la forza, da gruppi armati nella brutale guerra civile del Sud Sudan.

“Stavo pensando alla mia famiglia ogni giorno, a volte piangevo ma non riuscivo a scappare, i soldati erano dappertutto tra i cespugli “, ha detto Bakhita che è stata con i ribelli per due anni.

Più di 300 bambini, 87 di loro ragazze, sono stati rilasciati da gruppi armati nella cerimonia di mercoledì, l’inizio di un processo che secondo le previsioni del Regno Unito, vedrà almeno 700 bambini liberati nelle prossime settimane.

Foto credit: Denis Dumo / Reuters

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *